Caffeina e concerta

La caffeina è una sostanza naturale che si trova in 60 piante, tra cui chicchi di caffè, foglie di tè e baccelli di cacao, che vengono utilizzati per fare cioccolato. L’U.S. Food and Drug Administration classifica la caffeina come additivo alimentare e droga. Concerta è il nome commerciale del metilfenidato. È uno dei numerosi farmaci sul mercato usati per trattare persone con disturbo da deficit di attenzione, o ADD, o disordine di iperattività o deficit di attenzione, o ADHD.

Vantaggi della caffeina

I produttori commerciali utilizzano la caffeina per una serie di motivi. Alcune aziende farmaceutiche incorporano la caffeina nei farmaci dolorici a causa degli effetti doloranti che ha sulle emicranie emicranie. La caffeina causa la vasocostrizione, o il restringimento temporaneo dei vasi sanguigni, nel cervello, che riduce la pressione e il dolore. La caffeina ha anche dimostrato di contribuire a ridurre il declino cognitivo. Nell’agosto 2007, “Neurology” ha pubblicato i risultati di uno studio che ha analizzato gli effetti del consumo di caffeina sugli adulti più anziani e la loro funzione cognitiva. I risultati indicano che le donne di 65 anni o più che bevevano tre tazze di caffè al giorno e che non avevano diagnosi clinica di demenza avevano un ritmo più lento di declino cognitivo rispetto alle donne che bevevano una tazza di caffè o meno.

Effetti collaterali della caffeina

Se si consuma la caffeina, si possono verificare diversi effetti collaterali. La caffeina impedisce l’adenosina di legarsi con i loro recettori, causando una maggiore attenzione e una maggiore sensibilità di veglia. Poiché è uno stimolante, si può sentire energizzato, ecco perché la caffeina viene utilizzata in alcuni ausili per la perdita di peso. Potresti anche sentirti inquieto, irritabile, irritabile, febbricitante come aumenta la temperatura corporea e aumenta la frequenza della minzione. La frequenza cardiaca può aumentare e la pressione sanguigna può aumentare.

A proposito di Concerta

Concerta è uno stimolante del sistema nervoso centrale usato per aiutare a controllare i sintomi di ADD e ADHD. I sintomi più comuni includono la disattenzione, il comportamento impulsivo e l’iperattività. Secondo Drugs.com, Concerta deve essere usato nei pazienti dai 6 ai 65 anni. I dosaggi originali comprendevano compresse da 18 mg, 27 mg, 36 mg e 54 mg. Nell’ottobre 2004, la FDA ha approvato un aumento del dosaggio di 72 mg, che è prescritto sotto forma di due compresse da 36 mg assunte una volta al mattino. Drugs.com riferisce che Concerta impiega un sistema a rilascio prolungato in modo che i pazienti possano evitare i cambiamenti di concentrazione del plasma sanguigno che si verificano con farmaci presi due o più volte al giorno.

Effetti collaterali di Concerta

Gli effetti collaterali di Concerta sono simili a quelli della caffeina. I pazienti che assumono Concerta possono verificarsi un’aumento della frequenza cardiaca, di instabilità, di irrequietezza, di torsioni muscolari, di alta pressione sanguigna e di perdita di peso. Poiché entrambi questi farmaci sono stimolanti del sistema nervoso centrale, quando si prendono insieme può essere difficile determinare quale sostanza sta causando gli effetti collaterali. Gli effetti collaterali comuni di entrambi, come l’aumento della frequenza cardiaca e la pressione arteriosa elevata, possono essere peggiorati durante l’assunzione di farmaci. Parlare con il medico per determinare se il consumo di caffeina durante la presa di Concerta è sicuro per te.