Definizione di efficaci capacità di comunicazione

La comunicazione è più che parlare o scrivere. Per essere efficace, la comunicazione richiede la creazione di una comprensione comune delle idee, dei desideri e delle osservazioni tra le persone. La comunicazione è uno scambio bidirezionale che coinvolge sia un presentatore che un pubblico. La comunicazione comprende comportamenti scritti e non verbali e parlando, e ha come scopo di influenzare la conoscenza o il comportamento di un altro.

Comunicazione personale

La comunicazione efficace è fondamentale per mantenere buoni rapporti personali con il coniuge, i genitori, i figli e gli amici. La comunicazione può includere la condivisione di informazioni non minacciose, oppure può comportare argomenti emotivamente pesanti che possono causare reazioni negative nell’ascolto della persona. Prima di iniziare a parlare con un altro significativo su un argomento difficile, controllare innanzitutto i tuoi sentimenti e il messaggio che desideri comunicare. Rimuovi dal tuo linguaggio del linguaggio e del corpo che suggerisce di significare qualcosa di diverso da quello che stai dicendo. La comunicazione efficace è chiara nel contenuto e rispettosa dell’altra persona. Scegli le tue parole con attenzione e seleziona quelle che correttamente rappresentano i tuoi pensieri e sentimenti in modo non giudicante. Se non sei sicuro che il tuo messaggio sia stato ricevuto come previsto, chieda cosa sia stato sentito e chiarito. Comunicatori efficaci non interrompono.

Comunicazione d’affari

La comunicazione aziendale è più formale e spesso più specifica della comunicazione personale. I fatti sono più un fattore della comunicazione aziendale che delle emozioni. Tecniche che possono garantire la comunicazione più efficace comprendono: • comprendere la prospettiva dell’ascoltatore e utilizzare la terminologia con cui sono comodi • utilizzare metafore per rendere i concetti più accessibili all’ascoltatore • utilizzare l’umorismo per ridurre l’impatto potenzialmente negativo delle difficoltà • Chiedere feedback per assicurarsi che le informazioni siano state ricevute come previsto.

Ascoltando

L’ascolto è un partner uguale a parlare nella definizione di una comunicazione efficace. L’ascolto efficace è un processo attivo che include il mantenimento del contatto visivo, fornendo feedback positivi non verbali, come annuire la testa, re-dichiarando quello che avete sentito per assicurarti che sia corretto, non interrompendo l’altoparlante.

Discorso pubblico

Parlare in pubblico è un tipo unico di comunicazione e essere un comunicatore efficace per i gruppi è impegnativo. Conoscere il vostro materiale e il pubblico sono essenziali per un’efficace comunicazione pubblica. Poiché non avrai feedback diretti su come è stato ricevuto il tuo discorso, scegli un paio di persone nel pubblico in diverse aree della stanza e controlla il loro linguaggio del corpo. La comunicazione pubblica richiede di parlare più lentamente del discorso conversazionale. Troverete anche che la tua comunicazione pubblica è più impressionante se cominciate a dire al pubblico cosa parlerai e poi finisci il tuo discorso con un riepilogo di quello che hai detto.

scrittura

La comunicazione scritta efficace richiede l’organizzazione dei tuoi pensieri in un ordine logico prima di iniziare a scrivere. Rompere il documento scritto in sezioni e introdurre l’ordine e ogni sezione prima di entrare nel dettaglio. Riepilogare i punti chiave di ciascuna sezione prima di passare alla sezione successiva. I lettori trovano che la comunicazione è più efficace quando lo scrittore usa una voce attiva, frasi brevi e include esempi.