La formazione anaerobica e il test wingate

L’esercizio è generalmente suddiviso in categorie aerobiche o anaerobiche. Durante la respirazione aerobica, l’organismo usa l’ossigeno come principale fonte di combustibile. Questa forma di esercizio dura più di due minuti ed è associata alla formazione di perdita di peso e di resistenza. La formazione anaerobica, tuttavia, è caratterizzata da brevi scoppio di potenza e viene usata per aumentare la massa muscolare e la forza. Uno dei test più diffusi e definitivi per determinare il potere anaerobico è il test Wingate.

La formazione anaerobica si riferisce a qualsiasi forma di esercizio che sia ad una intensità quasi massima in cui il corpo non può più elaborare ossigeno per combustibile abbastanza veloce per soddisfare le esigenze dei muscoli. Questi esercizi sono brevi, durano non più di due minuti e utilizzano un carburante immagazzinato nei muscoli chiamati adenosine trifosfato, o ATP, insieme all’acido lattico. Eventualmente i negozi ATP saranno esauriti e i muscoli si affaticano a causa dell’assorbimento di acido lattico. Questo punto di esaurimento è la soglia anaerobica e può essere migliorata con l’allenamento. La formazione anaerobica può migliorare la velocità, il potere e la massa muscolare complessiva.

Il test Wingate è stato sviluppato negli anni ’70 presso l’Istituto Wingate in Israele. Il test richiede al soggetto di utilizzare un ergometro bicicletta o braccio a pieno sforzo per 30 secondi contro un freno meccanico. Il test inizia senza resistenza e il freno viene applicato entro tre secondi. La quantità di resistenza utilizzata è relativa al peso corporeo dell’atleta e può variare da 0 45 kg a 0 75 kg per chilogrammo di peso corporeo. Un contatore specializzato sull’erogometro registra il numero di rotazioni in cinque secondi.

I risultati del test Wingate misurano la potenza anaerobica, la capacità anaerobica e la stanchezza anaerobica del soggetto. Il potere anaerobico di picco è la misura più alta della forza generata durante uno qualsiasi dei cinque secondi e viene espresso in termini di watt. La capacità anaerobica è la somma di tutti i intervalli di cinque secondi e rappresenta la quantità totale di lavoro svolto durante la prova. La fatica anaerobica è la percentuale di declino del potere. Queste figure possono dare all’atleta una visione dei loro punti di forza e di debolezza, permettendo loro di adattare il loro programma di formazione.

Oltre ad adattare la quantità di resistenza per più individui atletici, sono state create varie varianti del test Wingate per soddisfare diverse esigenze. Un ergometro a braccio può essere utilizzato per misurare la forza e la resistenza del corpo superiore. Poiché la procedura di prova Wingate e le attrezzature sono focalizzate sui ciclisti, il test Sprint Anaerobic basato sul funzionamento è stato sviluppato per fornire risultati simili per i corridori.

Allenamento anaerobico

Procedura di prova Wingate

Applicazione

variazioni