Necrosi grassa del seno

La necrosi del grasso del seno è una condizione benigna o non cancerosa che si verifica come un effetto post-operatorio di chirurgia o radiazioni. Anche se molto meno comune, può anche svilupparsi in risposta a una lesione al seno. Può essere preoccupante per le donne perché spesso si presenta come una massa o massa che necessita di ulteriori indagini mediche. La necrosi grassa può essere difficile distinguere da un carcinoma del seno in un mammografia.

Identificazione

La necrosi significa letteralmente la morte di cellule viventi, che si verificano normalmente in una zona localizzata. La necrosi grassa del seno si forma quindi quando l’approvvigionamento di sangue ai lobuli del grasso è compromesso, di solito il risultato di un trauma verso l’area. Quando queste cellule non ricevono un adeguato sangue ossigenato, loro muoiono. Il tuo corpo poi cerca di liberarsi di queste cellule morte rilasciando gli enzimi per rompere. A volte si formano tessuti cicatriziali nell’area dove le cellule sono morte. Le cellule possono anche rilasciare grassi e formare un sacco di fluido grasso denominato come una cistola petrolifera. Entrambi possono portare alla formazione di un pezzo o di una massa. Questi grumi sono normalmente indolore e sono più comuni nelle donne obese e di mezza età che hanno seni più grandi.

Storia

La necrosi del grasso del seno è stata citata per la prima volta in uno studio del 1920 presentato alla American Surgical Society. Gli autori Lee e Adair hanno discusso diversi casi in cui le donne sono state sottoposte a una mastectomia per la rimozione di una massa sospetta, che successivamente si è rivelata una zona benigna di necrosi grassa. Gli autori speravano che identificando questa nuova condizione e evidenziando come spesso si presenta come un carcinoma del seno, avrebbero salvato le donne inutili chirurgia, in particolare la mastectomia radicale e le possibili complicanze postoperatorie.

Le cause

Secondo uno studio di Dvora Cyrlak pubblicato nella rivista 1999 di RadioGraphics, la causa più comune di necrosi grassa del seno è la chirurgia, sia che si tratti di una biopsia nell’area del seno, di una lumpectomia, di una mastectomia, di una riduzione del seno, di un rimontaggio, di una ricostruzione del seno In alcuni casi, la radioterapia. Un’altra causa possibile è la lesione del seno, come un trauma toracico o un danno della cintura di sicurezza. Lori Santoro, educatore infermiere presso il Cancer Center di CancerCare Manitoba, ha affermato che la necrosi grassa conosciuta è la chirurgia post-mammaria dopo una mastectomia. Parte del tessuto ricostruito può avere un compromesso di approvvigionamento di sangue che porta a qualche morte di tessuto, dice Santoro. Quando questo accade, incoraggia le donne a massaggiare delicatamente l’area. In alcuni casi, il chirurgo plastico deve tornare indietro e rimuovere l’area della necrosi se diventa fastidioso. In generale, tuttavia, non esistono raccomandazioni specifiche per la cura della necrosi grassa. Alcuni medici consigliano ai pazienti di applicare una compressa a freddo per l’area, ma i grumi spesso risolvono da soli.

considerazioni

Poiché una zona di necrosi grassa può spesso imitare un carcinoma del seno in un mammografo, il medico può raccomandare un’ecografia, una MRI o anche una biopsia dell’ago per escludere il cancro. Se vi sono tessuti cutanei nell’area in cui le cellule grasse sono morte, i confini del tessuto possono apparire spessi e irregolari, la forma e la caratteristica di alcuni tumori al seno. Di solito, un radiologo esperto può riconoscere le sottili differenze tra i due. Non diagnosticare mai un grumo che si può trovare nel seno o supporre perché hai subito un infortunio alla zona è la necrosi grassa. Consultare sempre il medico quando si trova un grumo di qualsiasi tipo nel seno.